Ravenna Dante

Salta ai contenuti
Ravenna Dante
 
Sei in: Home » Notizie » ASPETTANDO IL FESTIVAL 2017

ASPETTANDO IL FESTIVAL 2017

L’undicesima edizione del Festival delle Culture è vicina: dal 9 all’11 giugno si terrà nella Darsena di Città a Ravenna (Artificerie Almagià e banchina del Canale Candiano) la consueta tre giorni di musica, danze, incontri, laboratori, mostre, giochi e cibo dal modo. I gruppi di lavoro formati dalle associazioni e dai singoli cittadini che hanno partecipato per il quinto anno consecutivo al tavolo di progettazione partecipata hanno lavorato sul tema dell’accoglienza per diverse settimane e “Diritto al futuro” è il titolo di questa edizione del festival.

Anche per il 2017, durante il mese di maggio, gli eventi di Aspettando il festival daranno la possibilità al pubblico di entrare nel clima della manifestazione.

Si comincia Sabato 6 maggio dalle 9.00 alle 13,00 c/o laSala Morigi, via Gramsci 37, con “Tra Noi, percorsi e pratiche di immigrazione ed accoglienza a Ravenna”. Partecipano Enzo Morgagni (Comitato Rompere il silenzio), Giovanna Santandrea (Centro immigrati Comune di Ravenna), Giancarlo Dall’Aracon la ricerca svolta a Ravenna sull’immigrazione maschile musulmana “Uomini tra noi” (pubblicata nel 2017) Andrea Maestri (Avvocato di strada), Emanuela Casadio e Marina Mannucci (Comitato Rompere il Silenzio).

L’evento è organizzato in collaborazione con Comitato Rompere il Silenzio, Life onlus, Avvocato di strada.

stiamo-arrivando

Giovedì 18 maggio, alle 21.00, ci si trasferisce ad Alfonsine, al Cinema Gulliver (piazza della Resistenza 2) dove sarà proiettato il documentario di Elisa Amoruso “Strane straniere”, in unevento organizzato in collaborazione con Casa delle donne di Ravenna, Incontra-donne di Alfonsine, Arci.

Venerdì 19 maggio, dalle 14.30 alle 17.00, Palazzo Corradini, via Mariani 5, Annalisa Furia, Università degli studi di Bologna, coordina e modera l’incontro “Arendt’s Children: parole, storie e sguardi per ripensare l’accoglienza dei minori migranti”.

Partecipano:

Francesca Meloni, University College London, Institute of Education, London: Camminare su una corda tesa: Minori non accompagnati e transizioni all’età adulta nel Regno Unito (Progetto di ricerca “Diventare adulti”, finanziato da ESRC, diretto da Elaine Chase)

Jennifer Allsopp, Il sistema di accoglienza e la lacuna dei neomaggiorenni

Sarah Walker, visiting PhD student (Goldsmiths, University of London) presso l’Università di Bologna, Sede di Ravenna: Parole, storie e sguardi da Roma

Mariapaola Lanti, Presidente Progetto ETNA – Etnopsicologia analitica, Roma

Carmine Cerrone, Associazione Virtus Italia onlus, Roma

Chiara Spazzoli, Operatrice legale SPRAR del Comune di Ravenna, Cooperativa Sociale “Persone in Movimento”, Ravenna: Parole, storie e sguardi da Ravenna

L’evento è organizzato in collaborazione con l’Università di Bologna, Campus di Ravenna

Sempre venerdì 19 maggio alle18.30 c/o Grinder Coffee Lab, via di Roma 178, Paolo Pobbiati presenta il libro “Regine d’ebano”.Oltre all’autore saranno presenti gli attivisti del Gruppo 87 di Amnesty International Italia. L’evento è organizzato in collaborazione con la Libreria Cartoleria Dante delle sorelle Longo.

Sabato 20 maggio, dalle 15.00 alle 19.00, c/o il giardino dell’ex Convento dei Capuccini di Via Oberdan 6, mamme, papà, bambine e bambini di Ravenna e di altri paesi si incontrano per conoscersi, condividere e giocare ai giochi tradizionali e popolari del vicino/lontano Oriente in Oltre il giardino: festa multietnica,con musica e merenda.

L’evento è organizzato in collaborazione con Punto d’incontro Francescano, Fraternità San Damiano, Città Meticcia e Mabuhay.

Domenica 21 maggio, nel giardino pubblico in fondo a via Maramotti si terrà la Festa Decennale Centro Islamico con animazione e giochi per bambini (www.dirittoalgioco.net), merenda e rito del te. A cura di Life onlus, Laboratorio Insan, Associazione di cultura islamica di Ravenna (A.C.I.), Moschea Attaqua Ravenna, Lucertola ludens.

Mercoledì 24 maggio, alle 18.00, nel cortile di via Eraclea 33 sarà“Tempo d’incontri sotto casa” con i giochi d’oriente dell’Associazione Italo filippina Mabuhay e con un buffet finale. In collaborazione con: ACER, AUSER, Mabuhay, Cooperativa sociale società Dolce.

stiamo-arrivando

Venerdì 26 maggio, alle 20.30, c/o sala D’Attorre in Via Ponte Marino 2, sarà proiettato il documentario“Un posto altrove”, di Andrea Onori e Luca Sella, storia di due rifugiati dall’Iran e dalla Somalia. Modera l’incontro con gli autori Lina Taddei (Avvocato di Strada). L’evento è realizzato in collaborazione con: Avvocato di strada, Romania Mare, Rete civile contro la xenofobia e il razzismo di Ravenna.

Sabato 27 maggio, alle 16.30, c/o il Planetario di Ravenna, Giardini Pubblici, via S. Baldini 4, l’associazione Arar Planetario propone “Cieli Africani: stelle e leggende dalle giungle alle savane”.

Sempre sabato 27 maggio, alle 18.00, c/o il Caffè letterario, Via Diaz 26 si terrà l’Inaugurazione della mostra “Il viaggio” con sculture e dipinti di Victor Fotso Nyie. La mostra resterà aperta fino al 3 giugno.L’evento è organizzato in collaborazione con l’Associazione Camerunesi di Ravenna.

Domenica 28 maggio, dalle 15.00 alle 18.30, c/o il Parco delle mani fiorite

Nell’ambito della Festa del diritto al gioco, un gruppo di studentesse universitarie della facoltà di Cooperazione Internazionale propongono Inscatola-futuro, un laboratorio creativo con parole e immagini.

Lunedì 29 maggio, dalle 16.00 alle 19.00, nel cortile di Casa Maria, Via Trieste 124 ritorna la Festa di Buon Vicinato: Casa Maria in festa.

La casa di accoglienza per donne richiedenti asilo si apre al quartiere per rompere l’indifferenza e la paura, per stringere nuove relazioni e amicizie

Evento organizzato in collaborazione con Cooperativa sociale società Dolce, Acer, Gullinsieme, Città Meticcia.

Martedì 30 maggio, alle 16.00, nel cortile delle case popolari di Via Butrinto 8, ACER e AUSER organizzano “Insieme”, laboratorio per ragazzi e buffet con le famiglie. Per il piacere della compagnia e dello stare insieme.

Da venerdì 2 a domenica 4giugno, c/o il centro Quake, in via Eraclea, arriva a Ravenna un’edizione straordinaria del progetto Senza Confini del Teatro Due Mondi, un laboratorio teatrale aperto a tutti: persone giovani e meno giovani di provenienze, mestieri, lingue, culture ed opinioni diverse. I partecipanti presenteranno la loro “Azione per l’accoglienza” venerdì 9 giugno durante la parata di apertura del Festival delle culture 2017. L’evento è realizzato in collaborazione con: Teatro due mondi di Faenza e Cooperativa sociale Persone in movimento. Per iscrizioni e informazioni: Casa delle culture, 0544 591831, Cooperativa sociale Persone in movimento 0544 422400.

Un appuntamento è previsto anche dopo il Festival delle Culture. Sabato17 Giugno 2017 ore 21.00 appuntamento finale c/o il “Grande Ferro R”, scultura di Alberto Burri presso il Pala De Andrè con la performance “SCULTURE SONORE: TERREMOTI – Movimenti della Terra” a cura della scultrice Abra Degli Esposti e del musicista Simone Marzocchi.

La performance sarà preceduta da un percorso guidato – in bicicletta – alla scoperta dell’arte contemporanea a Ravenna.
Evento organizzato da associazione RiBellArti – Legambiente Salvalarte in compartecipazione con il Comune di Ravenna in collaborazione con Coop. Alleanza 3.0.

AGENDA EVENTI

‹‹ Settembre 2017 ››
L M M G V S D
       
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30